Al pub.

Durante il week end a Londra, per il pranzo e la cena abbiamo scelto di frequentare i pub e ho trovato sempre un’atmosfera particolare, rilassante e tranquilla, anche quando sono gremiti di avventori che trascorrono il tempo tra chiacchiere e birra.

C’è la boiserie, c’è spesso un caminetto nella sala, ci sono tavoli bassi e comodi divanetti, c’è musica, ma solo in sottofondo, c’è la discrezione e la cordialità dei camerieri che portano il cibo e poi spariscono, quasi per non disturbare.

Si sceglie un tavolo, si ordina il cibo al bancone, si paga e ci si accomoda portandosi dietro i bicchieri.

Si mangia con calma, si beve (bene), si resta lì, seduti sul divanetto, magari guardando il Tamigi che scorre tranquillo fuori dalle finestre decorate, con le canoe che scivolano sulla superficie dell’acqua, leggere e veloci.

Non ci sono molti turisti e gli inglesi, probabilmente affascinati dal “made in Italy” bevono Prosecco e birre italiane in bottiglia disdegnando le loro birre alla spina, così interessanti e ricche di gusto per il nostro palato.

Ho l’impressione che i pub siano una gran bella invenzione.

Londra - Hammersmith lungo il Tamigi

Londra - Hammersmith lungo il Tamigi

Londra - Portobello Road

Info su Sciura Pina

Sono una ultrasessantenne, milanese, insegnante di lettere, mamma e casalinga a tempo perso. Amo la lettura, la fotografia. la montagna, il cinema, la buona cucina e viaggiare, soprattutto nella vecchia Europa. Sono curiosa, abbastanza anticonformista, mi piace osservare la realtà e farmi un'idea su tutto ciò che mi circonda. Se vuoi contattarmi scrivi a: sciurapina@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in appunti di viaggio, il piacere del cibo, personali. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *