Meno di un mese.

E’ incredibile, ma ormai alla fine dell’anno scolastico manca meno di un mese e poi cominceranno le vacanze (sempre brevi purtroppo) e poi i miei cuccioli rientreranno a scuola come ragazzi di terza media, già proiettati verso la scelta della scuola superiore.

L’esigua manciata di giorni che ci divide dall’ultima campanella si trasforma fatalmente nella sagra delle verifiche, nel festival delle interrogazioni, nei tentativi quasi disperati di “tirar su” in extremis qualche voto traballante.

Sono senza respiro questi ultimi giorni, sono giorni di corsa, sono giorni corti corti in cui il tempo sembra non bastare mai.

Poi ci sarà la calma dei giorni caldi dell’estate, il meritato (per alcuni) riposo, il limbo dei giorni senza compiti da svolgere, senza lezioni da studiare, senza scadenze, la piacevole noia un po’ vuota della vacanza.

E il desiderio che le vacanze non finiscano mai e il desiderio che finiscano subito.

Bergeggi (ottobre 2011)

Info su Sciura Pina

Sono una ultrasessantenne, milanese, insegnante di lettere, mamma e casalinga a tempo perso. Amo la lettura, la fotografia. la montagna, il cinema, la buona cucina e viaggiare, soprattutto nella vecchia Europa. Sono curiosa, abbastanza anticonformista, mi piace osservare la realtà e farmi un'idea su tutto ciò che mi circonda. Se vuoi contattarmi scrivi a: sciurapina@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in così è la vita, i giorni della scuola, personali. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *