Le gioie del week end.

Anche se amo il mio lavoro aspetto il sabato come una boccata d’aria, mi piace alzarmi un po’ più tardi, fare colazione con calma e poi uscire di casa, fare un giro al mercato, magari fare quattro chiacchiere con qualche amica bevendo un caffè al bar.

Mi piace l’atmosfera di relax, un po’ da “Sabato del villaggio”, mi piace la piccola gioia del giorno che non è ancora di festa, ma che è già quasi festa, mi piace preoccuparmi della casa e della cucina senza dover per forza correre da una parte all’altra come una trottola.

Mi sarebbe piaciuto sicuramente di più se ieri, al mio risveglio, non avessi trovato la cucina allagata.

Mentre cercavo di capire  quale guasto avesse provocato l’ondata di marea mi sono accorta che l’acqua gocciolava allegramente dal lampadario della cucina.

Sono andata in panico perchè, mentre posso cercare di gestire un disastro in proprio, mi trovo completamente spiazzata se il problema viene dall’appartamento del piano di sopra (tra l’altro momentaneamente vuoto).

E così il mio giorno di relax è iniziato con l’affannosa ricerca della  custode delle chiavi, dopo aver coinvolto un numero impressionante di vicini strappati alla quieta serenità delle otto del mattino, seguita dall’altrettanto affannosa ricerca del guasto (rivelatosi poi uno squarcio nel termosifone).

La giornata è quindi proseguita con la raccolta delle acque, accompagnata da un incessante quanto impietoso stillicidio dal lampadario (prontamente rimosso per evitare un corto circuito).

Ad un certo punto, infastidita dal rumore del gocciolamento continuo sono andata a fare un giro dopo aver disposto per tutto il pavimento un numero imprecisato di catini e bacinelle.

Alla sera la pioggia si è conclusa, ma in cucina è rimasto un odore di muro bagnato quasi insopportabile.

Quasi quasi è meglio tornare a lavorare.

Trezzo sull'Adda - acqua

Info su Sciura Pina

Sono una ultrasessantenne, milanese, insegnante di lettere, mamma e casalinga a tempo perso. Amo la lettura, la fotografia. la montagna, il cinema, la buona cucina e viaggiare, soprattutto nella vecchia Europa. Sono curiosa, abbastanza anticonformista, mi piace osservare la realtà e farmi un'idea su tutto ciò che mi circonda. Se vuoi contattarmi scrivi a: sciurapina@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in così è la vita, ecco perché mi lamento, personali. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *